contatti
Per informazioni o richieste scrivete a:
info@lacollinadeiconigli.net
lacollinadeiconiglionlus@gmail.com
oppure telefonate a:
(dalle 19.00 alle 21.30)
331 8425800
(dalle 16.00 alle 20.00)
339 3798029

Per Lavori di Pubblica Utilità:
338 7791948
info@lacollinadeiconigli.net

seguici

facebook twitter youtube

donazioni
(leggi l'informativa)
Tramite bonifico intestato a:
La Collina dei conigli ONLUS
CC Banca Popolare di Milano AG.0121 Monza
Conto corrente 32048
IBAN IT84 V 05584 20400 000000032048
BIC BPMIITMMXXX

Tramite PayPal:
paypal

5x1000
Cos'è e come destinarlo a La Collina dei Conigli. Scrivi 94599720151 nella casella sostegno del Volontariato

ci sostengono
in costruzione

I manuali della Collina > Gerbilli >
LA SALUTE DEL GERBILLO


E' buona norma, quando i gerbilli arrivano nelle nostre case, fare eseguire una prima visita veterinaria di controllo con un esame delle feci.
Sono comunque animali tendenzialmente robusti che non necessitano di vaccinazioni e difficilmente incorrono in particolari problemi di salute.

Ovviamente però, come tutti gli animali si possono ammalare, quindi è necessario saper cogliere quei segni e sintomi che possono essere indice di malessere come per esempio:
* cambiamento di comportamento
* sedere bagnato (diarrea/incontinenza)
* pelo unto e spettinato
* apatia
* dimagrimento improvviso
* tendenza a rintanarsi
* perdita di pelo a chiazze
* anoressia
* starnuti/dispnea

A causa del metabolismo molto accelerato, per questi animali il deperimento in seguito a qualche affezione è particolarmente significativo e veloce, quindi è necessario ricorrere immediatamente al consulto di un Veterinario appena ci si accorge che qualcosa non va.
Ribadiamo che i gerbilli devono essere affidati solo alle cure di Veterinari Esperti in Animali Esotici.

Cose utili da tenere in casa: (nel caso in cui sia necessario alimentare forzatamente l'animale)
* Critical Care
* Omogeneizzati di carne e verdura
* Pappe a base di riso/cereali/verdure per neonati
* Siringhe piccole (da insulina o da 2,5 ml, da usare ovviamente senza ago) per la somministrazione.



Foto: Theodore che dorme e Simon che mangia la mela
Testo e foto di Elisabetta Gallo.

< I manuali della Collina < Gerbilli