contatti
Per informazioni o richieste scrivete a:
info@lacollinadeiconigli.net
lacollinadeiconiglionlus@gmail.com
oppure telefonate a:
(dalle 19.00 alle 21.30)
331 8425800
(dalle 16.00 alle 20.00)
339 3798029

Per Lavori di Pubblica Utilità:
338 7791948
info@lacollinadeiconigli.net

seguici

facebook twitter youtube

donazioni
(leggi l'informativa)
Tramite bonifico intestato a:
La Collina dei conigli ONLUS
CC Banca Popolare di Milano AG.0121 Monza
Conto corrente 32048
IBAN IT84 V 05584 20400 000000032048
BIC BPMIITMMXXX

Tramite PayPal:
paypal

5x1000
Cos'è e come destinarlo a La Collina dei Conigli

ci sostengono
in costruzione

I manuali della Collina > Conigli >
Preghiera dei conigli

di Michela


Fritz, Signore, Tu che proteggi tutti i conigli del mondo, ascolta la nostra preghiera:
aiuta ognuno di noi a vivere felice secondo la propria natura,
dacci una casa, un posto tranquillo dove trascorrere liete le nostre ore,
rendi soffice e asciutta la terra che ci sostiene, così da poter scavare senza fatica tane accoglienti,
fai crescere rigogliosa l'erba dei prati per nutrirci in abbondanza e gustare il suo profumo,
donaci una siepe maestosa sotto cui trovare un sicuro rifugio per il maltempo,
d'estate rendi ombrosi i cespugli che ci difendono dal caldo,
d'inverno infoltisci la nostra pelliccia contro gli spilli del gelo,
concedici un compagno al cui fianco accucciarsi per dileguare la solitudine,
offrici albe e tramonti infuocati sui cui raggi saltellare tra i ciuffi dorati,
regalaci notti limpide e stellate e una luna benevola a cui dedicare le nostre capriole,
presentaci la neve, la grandine, la pioggia fine e la rugiada del mattino per conoscere i mille modi in cui vuoi dissetarci,
proteggici dai nemici, difendici dagli insetti parassiti e dalle malattie,
acuisci i nostri sensi, dona vigore ai nostri muscoli e mantieni in salute i nostri visceri,
ponici accanto esseri umani saggi e consapevoli, che ci rispettino e siano veri alleati.
Infine, mio Signore, quando sarà calato l'ultimo tramonto della vita, concedici una morte rapida e indolore,
poiché una lunga agonia male si addice alla nostra dignità,
così che la nostra esistenza possa essere sempre testimonianza della Tua Grazia.




Addio Biscotto e Sofia, teneri folletti di un mondo antico e primordiale, autentico e immutato. Per ben due anni e mezzo ho avuto il privilegio di vivere con voi, scoprendo meraviglie e piaceri inimmaginabili: mi avete fatto apprezzare l'essenza della vita, la radice dell'"essere nati".

È attraverso i vostri occhi grandi e profondi come laghi, che la mente razionale si perde, e si incammina su un sentiero che era smarrito, ma finalmente è stato ritrovato.

Non so dove conduca, è una stradina stretta e tortuosa, ma so per certo che è la Strada di Casa: quella che ci farà reincontrare nel punto in cui gli anelli del tempo si ricongiungono, laggiù alla fine del Ponte Arcobaleno.
A presto.


< I manuali della Collina < Conigli