contatti
Per informazioni o richieste scrivete a:
info@lacollinadeiconigli.net
lacollinadeiconiglionlus@gmail.com
oppure telefonate a:
(dalle 19.00 alle 21.30)
331 8425800
(dalle 16.00 alle 20.00)
339 3798029

Per Lavori di Pubblica Utilità:
338 7791948
info@lacollinadeiconigli.net

seguici

facebook twitter youtube

donazioni
(leggi l'informativa)
Tramite bonifico intestato a:
La Collina dei conigli ONLUS
CC Banca Popolare di Milano AG.0121 Monza
Conto corrente 32048
IBAN IT84 V 05584 20400 000000032048
BIC BPMIITMMXXX

Tramite PayPal:
paypal

5x1000
Cos'è e come destinarlo a La Collina dei Conigli

ci sostengono
in costruzione

BILANCIO A QUATTRO ZAMPE 2008


Il momento dei bilanci è sempre particolarmente faticoso.
Perché bisogna recuperare dati, tracce, attività, di un anno intero.
Perché bisogna ricordarsi di quando il tal porcellino ha perso un dente ed è stato operato.
Perché per contare gli animali adottati ci si perde a guardare le foto e a ricordare le loro storie, sorridendo felici come vecchietti intorno al fuoco.
Perché per contare gli animali che ci hanno lasciati si perde il doppio del tempo, persi davanti a foto e a storie che i mesi e la rincorsa alle mille urgenze avevano momentaneamente messo da parte, ripiegate ben bene e in ordine in un angolino della memoria e del cuore. E tirarli fuori di nuovo fa male, perché sono tante sconfitte, sono tanti addii.

Ma tant'è, il tempo dei bilanci arriva, si può provare, come ogni anno, a rimandarlo, ma a un certo punto bisogna rimboccarsi le maniche.

Dovendo proprio affidarsi ai crudi numeri, ancora una volta, possiamo dire che da gennaio a dicembre 2008 sono stati recuperati 100 conigli, 26 cavie, 98 ratti, 13 topolini, 1 scoiattolo, per un totale di 238 animali.
Nel dettaglio:

  • 29 conigli, 9 cavie, 98 ratti e 13 topolini provengono da laboratori di sperimentazione
  • 99 conigli, 20 cavie, 51 ratti sono stati sterilizzati
  • 15 conigli e 15 ratti hanno dovuto subire interventi chirurgici complessi, per non contare, come ogni anno, vaccinazioni periodiche per tutti i conigli, trattamenti preventivi per tutti contro i coccidi e i parassiti, controlli veterinari per piccoli e grandi malanni, ecografie, radiografie, e tutti gli imprevisti che fanno parte della quotidiana convivenza con gli animali, e che quando gli animali sono così tanti si moltiplicano di conseguenza...
  • 45 conigli, 8 cavie, 17 ratti, 1 criceto e 2 topolini, purtroppo non ce l'hanno fatta nonostante i nostri sforzi... Diversi di loro erano animali provenienti dai laboratori, e arrivati in condizioni già troppo precarie, o cuccioli nati da madri troppo stressate. I ratti erano anziani ed avevano passato tutta la loro vita in Collina, senza aver visto neanche l'ombra di una richiesta di adozione...
  • 61 conigli, 29 cavie, 2 gerbilli, 10 ratti, 6 topolini e lo scoiattolo sono stati adottati.
  • 30 conigli e 16 cavie sono nati poco dopo l'arrivo delle loro mamme in Collina, ma come un copione che si ostina a ripetersi, molti di questi sono partiti per il Ponte prestissimo a causa delle condizioni precarie delle mamme, che tra lo shock dell'abbandono e l'incapacità di adattarsi alla nuova vita in ‘libertà' erano tutt'altro che pronte a una sana maternità...
  • Abbiamo iniziato il 2009 in compagnia di 96 conigli, 47 cavie, 1 criceto, 15 topolini e 100 ratti ancora in affidamento presso gli associati, alcuni ancora sottoposti a cure e terapie.

A questi vanno aggiunti i 56 conigli della colonia stanziale del Parco Bucci di Faenza catturati e, dopo la sterilizzazione, re immessi nel loro territorio, secondo gli accordi presi con il Comune tramite la convenzione di maggio 2007 . Di questi, uno ha anche dovuto subire un delicato intervento ad un occhio, e purtroppo due ci hanno lasciati prima di poter rivedere la loro tana.
Con i conigli stanziali di Faenza il totale dei recuperi sale quindi a 294, e il numero delle sterilizzazioni a 226

Il Progetto Faenza ha assorbito molte delle nostre energie, sia per il recupero e tutela della colonia residente, sia, purtroppo, per l'ancora troppo elevato numero degli abbandoni. A quanto pare è proprio una impresa ciclopica far capire alle persone che prendere in casa un animale significa prendersi anche le proprie responsabilità, e che non è normale né umano limitarsi a trovare una ‘discarica' (per quanto bellissima e accogliente come il Parco Bucci) per liberarsi del problema a quattro zampe se ci si stufa di lui. Purtroppo la fine del 2008 ha anche portato il momento della scadenza della nostra convenzione, e il nuovo anno si è aperto con novità per noi sconvolgenti. Il Comune ha infatti deciso di non rinnovare la convenzione, e di risolvere a modo suo il sovraffollamento del Parco.
Le vicende del Parco Bucci sono consultabili sul sito della Collina dei Conigli.

Ma il 2008 ha anche significato per noi una intensa attività di recupero di animali da laboratorio. Ci ha portato nuovi meravigliosi amici, coraggiosi e pieni di voglia di vivere anche se loro, una vita, non l'avevano mai avuta. E' devastante vedere come creature così segnate nel corpo e nello spirito siano in grado di perdonare, e ripartire da zero, con l'entusiasmo, lo stupore e la delicatezza che solo gli animali sanno avere. Nel nostro sforzo di riportarli ad una vita normale ci sentiamo di ringraziarli di cuore, perché ogni contatto con loro ci arricchisce enormemente e ci segna in maniera indelebile...
Per loro i lavori per il Centro di Recupero sono andati avanti, con l'aiuto del Comune di Monza e di tutti i nostri amici a due zampe, e per loro il centro è quasi pronto. Il 2009 avrà bisogno di tutto il vostro sostegno, perché questa struttura possa vedere finalmente la luce...

Ancora per il 2008 i nostri volontari si sono occupati dello sportello dell'UDA (Ufficio Diritti degli Animali) del Comune di Monza, si sono impegnati in banchetti informativi, si sono dati da fare per recuperare, una briciola per volta, ciò di cui i nostri piccoli hanno bisogno.

Perché forse non è sempre così intuitivo capirlo, ma numeri come quelli indicati sopra comportano anche, OGNI GIORNO, una proporzionale ed enorme quantità di fieno, di verdura, di pellet per gli animali in difficoltà, di lettiera da sostituire, di medicine, di cure...
La Collina non è solo pelo e leccatine.
Ogni anno fermarci a osservare i numeri ci lascia senza fiato e parecchio perplessi...
Ancora per un altro anno i numeri ci raccontano di 12 mesi di attività frenetica, di ordinarie storie di straordinaria cattiveria, di piccole esistenze che incontrano le nostre anche per pochi attimi, o che rimangono con noi per mesi o forse anni.
E ancora per un altro anno i numeri ci aiutano a capire che il lavoro va avanti e deve andare avanti, ce n'è tantissimo da fare, e non è mai abbastanza...
Qualcuno può chiedersi 'ma chi me lo fa fare?'. Poi basta guardare uno dei trovatelli, e si riparte, a testa bassa, come sempre.

La porta della Collina è sempre aperta, per chiunque voglia dare una mano, per chiunque desideri regalare una casa a un trovatello, ma anche semplicemente per chiunque desideri regalargli un'ora del suo tempo, un po' di attenzioni, una carezza, un contatto con la vita normale.
Non dimenticatelo, i nostri piccoli hanno bisogno del vostro sostegno per poter mangiare, per poter essere curati, per riconquistare un po' di fiducia nell'essere umano.

Vi aspettiamo, in Collina, per fare un regalo a loro, e per farne uno enorme a voi stessi.


La Collina dei Conigli ONLUS
www.lacollinadeiconigli.net
C.F. 94599720151


Bilanci delle attività