contatti
Per informazioni o richieste scrivete a:
info@lacollinadeiconigli.net
lacollinadeiconiglionlus@gmail.com
oppure telefonate a:
(dalle 19.00 alle 21.30)
331 8425800
(dalle 16.00 alle 20.00)
339 3798029

Per Lavori di Pubblica Utilità:
338 7791948
info@lacollinadeiconigli.net

seguici

facebook twitter youtube

donazioni
(leggi l'informativa)
Tramite bonifico intestato a:
La Collina dei conigli ONLUS
CC Banca Popolare di Milano AG.0121 Monza
Conto corrente 32048
IBAN IT84 V 05584 20400 000000032048
BIC BPMIITMMXXX

Tramite PayPal:
paypal

5x1000
Cos'è e come destinarlo a La Collina dei Conigli. Scrivi 94599720151 nella casella sostegno del Volontariato

ci sostengono
in costruzione

Agenzia matrimoniale lapina > Macchia, Olivia e Frappé

Tippy ha lasciato un vuoto immenso in tutti noi e per non lasciare trascorrere troppo tempo a Macchia solo e depresso, ho chiesto aiuto a Marina. Le ho espresso il desiderio di adottare una coniglietta bianca possibilmente con gli occhi azzurri (mi fanno una strana impressione quelli rossi) e lei mi ha invitato nel suo regno.
Premetto che gia al telefono, non sa neanche lei perchè, mi ha proposto Olivia sterilizzata di fresco,mia figlia l'ha vista sul sito e ha detto "SI" considerando che è nata il 17 come lei (mia figlia in agosto).

Tralascio di raccontare del viaggio allucinante, caldissimo del primo pomeriggio, da casa mia verso Monza, dove il mio coniglione Macchia è arrivato praticamente cucinato dal caldo, dopo avere saccheggiato il beverino e aver lavato la gabbia. Fortunatamente Antonella lo ha soccorso visitato e rinfrescato,io gia temevo di perdere un'altro coniglio.

Cosi dopo che Macchia ha completamente ignorato Pratolina e lei idem,abbiamo provato con le due sorelline... La cosa è andata abbastanza bene, per quello che mi potevo aspettare dal patatone, ma quale delle due? Sicuramente in qualunque caso, non avrebbero avuto nessun problema ad essere adottate sono carine, simpatiche e coccoline.......e Macchia non si decide.
Poi Marina si è ricordata che siamo ancora in periodo di saldi.....e dice "Prendine due al prezzo di una. Sono sorelline andranno daccordo".
e così... pronti, partenza e via........


Il giorno dopo la mattina presto le piccole hanno fatto conoscenza col prato,nessun problema, loro gia conoscevano l'erba che sta per terra ed è buona da mangiare. (Al contrario, quando ho preso Macchia che viveva su un terrrazzo a Milano aveva "schifo" a mettere le zampe per terra e camminava in "punta di piedi" facendoci sganasciare dalle risate).
Hanno fatto talmente tante corse e salti e scalciato che a mezzo giorno sono stramazzate sotto i filari dei pomodori, cosi le abbiamo riprese e portarte in casa (al fresco). (Macchia viene in casa da solo quando ha voglia).

Bellissima la scena di loro due in gabbia e lui fuori che le osserva, ad un certo punto salta dentro con l'aria di chi dice "adesso le sistemo io tutte e due" e una volta in mezzo a loro........lava le orecchie a tutte e due...

A tre giorni di distanza devo ammettere che diventa sempre più difficile prenderle per riportarle in casa,ma è cosi bello vederle correre e saltare,sono due esploratrici, vanno in angoli del giardino che Tippy e Macchia avevano trascurato, annusano ogni cosa ed hanno un profumo di menta e basilico.
Macchia sta sempre vicino a loro anche se oramai abbiamo capito che la sua preferita è Alice, si leccano si annusano e mangiano l'erba vicini vicini,probabilmente lei è più "matura"mentre Olivia è più cucciolina,comunque ci volevano loro a scuotere un po' la vita tranquilla e sedentaria di Macchia che in fondo ha solo tre anni.
Un ultima cosa poi smetto di rompere e vado a lavorare,quanti di voi ricordano il telefilm "tre nipoti e un maggiordomo"? Ecco, a me sembra proprio che al tranquillo Zio Macchia siano arrivate due pestifere nipotine.


Ieri sera hanno iniziato a "segnare" il territorio.
Tippy segnava tutto col mento, tutto ciò che si trova all'interno della ringhiera era suo. Pensavo che fossero ancora piccole per quel gesto invece hanno iniziato anche loro,forse adesso cominciano a sentirsi "a casa" e che non è solo una breve vacanza.
Sempre ieri sera ho beccato Oliva correre per il vialetto con un sasso in bocca,un sasso grosso come un pallina da pingpong. ho gridato "sputalo Olivia".
Queste bambine sono da infarto.
Questa mattina alle sette aspettavano gia la colazione sedute nel fondo della gabbia gialla, ho preparato: peperone,sedano,carota e pomodoro e ho chiamato Macchia (che era in soggiorno)è arrivato di corsa e buona colazione tutti insieme,(io e marito compresi con pane latte fette biscottate e marmellata)


Storie di coppie

Come funziona la nostra Agenzia matrimoniale lapina